Inaugurazione comitato Carmelo Grassi (2)

Inaugurato il comitato elettorale

Guarda il video dell’inaugurazione



È stata inaugurata ieri sera la sede del comitato elettorale di Carmelo Grassi (corso Umberto I, 88 a Brindisi), candidato al Consiglio regionale nella lista provinciale Pd in vista delle elezioni del 20 e 21 settembre prossimi. L’iniziativa ha visto la partecipazione dei vertici della federazione territoriale del partito, oltre a quelle di Stefano Caliandro, consigliere regionale dell’Emilia Romagna e brindisino di origine, e di Andrea Lezzi, funzionario Mibact, anche lui di Brindisi. Con Grassi Marialuce Rollo, l’assessore del Comune di Cellino San Marco in corsa per la stessa lista. «Ho sempre lavorato per il settore dello spettacolo ricoprendo ruoli istituzionali – ha detto Carmelo Grassi – e ora non ho più nulla da chiedere al mio lavoro. Penso di aver completato un percorso e di essere pronto per una esperienza nuova, più complessa e sfidante. Il territorio brindisino è in emergenza in tutti i settori, non esistono preferenze o priorità, non ha senso sposare un solo tema. Brindisi deve rivendicare uno spazio e in questo spazio devono essere iscritte tutte le istanze. Ma soprattutto la capacità di rappresentarle e rispondervi in modo risolutivo. Il momento è cruciale perché Brindisi sta vivendo fasi di transizione che potranno incidere sul destino dei prossimi anni, per questo è necessario che la Regione intervenga con un ruolo decisivo smarcando il territorio da un semplice segno geografico».   

«Le Amministrazioni comunali – ha continuato Marialuce Rollo, anche lei in quota alla lista Pd –, a fronte dei sempre più compressi trasferimenti dallo Stato, non possono fare affidamento sulle proprie forze. La Regione entra in modo decisivo nei modelli di sviluppo dei territori, per questo non è possibile fare a meno di interlocuzioni con l’ente regionale. E queste interlocuzioni presuppongono che ci siano reali voci di rappresentanza. Occorre fare di più nei settori più strategici. Oltre alla cultura penso al commercio, ad esempio ai distretti urbani del commercio che occorre ridefinire con più metodo». 

«Dobbiamo vivere questa campagna elettorale con entusiasmo – ha aggiunto il segretario cittadino Pd Francesco Cannalire –, in politica non deve mai mancare, e oggi è ancora più necessario per evitare che la Regione ripiombi nella deriva delle destre. Che si riciclano e si rigenerano nell’idea di riprendere in mano il governo del Paese».

«Oggi alla Puglia compete un ruolo strategico importante – ha sottolineato Stefano Caliandro – perché può di fatto incidere nella tenuta del Governo. La scelta di Carmelo Grassi è lungimirante e soprattutto coerente con l’espressione più alta della politica, quella di adoperarsi per il bene delle persone. Carmelo non ambisce a scalate in politica, ha alle spalle un percorso di tutto rispetto nelle istituzioni culturali, significa che il suo è un impegno di servizio, un dovere che deriva dalla responsabilità e diretto a integrare il territorio nelle dinamiche di sviluppo, e sono davvero tante, che passano dal controllo della Regione. Adesso la campagna elettorale entra nel corpo a corpo, ma non bisogna mai perdere di vista il senso della candidatura, quella di esprimere un consigliere capace di fare network con il territorio e di indirizzare anche su Brindisi le politiche della Regione».  

«In questi anni è mancata una stretta connessione tra il nostro territorio e la Regione – ha detto Andrea Lezzi – e oggi noi poniamo al centro la necessità di superare questo limite: occorre fare di più e meglio in tutti i settori, ma mi piace mettere l’accento sulla promozione del territorio e sulle politiche del turismo. Laddove gli altri territori sono stati attenti e costruttivi, noi abbiamo accennato piccoli passi a fronte di un potenziale di bellezza che permette di più. Oggi chiediamo una rappresentanza che lavori a riattivare la connessione con la Regione su temi strategici che valgono il nostro futuro: più Regione significa anche più Europa nella costruzione dei percorsi di sviluppo. Carmelo Grassi è la persona perfetta per interpretare questo cambio di passo. È una battaglia complicata ma val la pena combatterla».   

«La terra di Brindisi vive un momento cruciale – ha concluso il segretario provinciale Pd Francesco Rogoli – e non possiamo perdere l’occasione storica di perdere un’alleata strategica come la Regione Puglia. Ci sono tanti temi sui quali occorre costruire un percorso e una strategia. Non possiamo aspettare guardando gli altri dalla finestra. Occorre entrare nel vivo del gioco. Oggi in modo particolare in presenza di un’emergenza che ha indebolito tutti gli asset economici. Se l’economia arranca, le peggiori conseguenze ricadono sulle parti più deboli della società. Occorre garantire il lavoro e fare anche in modo che questa garanzia non sia a carico della salute dei cittadini. La decarbonizzazione non è una scommessa, è una strada avviata. Su questo tavolo la Regione Puglia gioca una partita storica». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.