Ambiente e transizione energetica

Il tema ambientale è di assoluta rilevanza: lo sviluppo e la qualità della vita non possono prescindere dal rispetto per l’ambiente. Bisogna ripensare le politiche messe in atto sino ad ora nella gestione dei rifiuti con lo scopo di ottimizzare gli impianti, contenere le tariffe, massimizzare il (e la cultura del) riciclo, recuperare i materiali, diffondere le fonti energetiche rinnovabili.

La direttrice ambientale è una traiettoria che il riformismo pugliese deve perseguire con continuità dando avvio a una nuova cultura e a una nuova politica del lavoro.

Gli impianti devono essere di recupero di materia e pubblici secondo il progetto pilota di Brindisi.